La Cappella Ducale di Torino

REAL CHIESA DI SAN LORENZO

Storia di una Istituzione Musicale

 

ROBERTO ZARPELLON

 

Nato a Bassano del Grappa e residente ad Asolo (TV), Roberto Zarpellon è, oltre che un musicista di talento, un inarrestabile protagonista della vita culturale italiana.
Si diploma nel 1985 in Organo e Composizione organistica al Conservatorio "Santa Cecilia" di Roma e, nel 1988, si laurea all'Accademia di Musica e Arti Figurative di Vienna sotto la guida del prof. Alfred Mitterhofer. A Vienna frequenta i corsi di Direzione d'Orchestra, Musica da Chiesa (Kirchenmusik - Direzione di Coro con E. Ortner), Pianoforte e Clavicembalo. E' stato assistente di Sandor Vegh. Negli anni accademici 1985/86 e 1986/87, il Ministero per la Scienza e la Ricerca austriaco gli conferisce due premi. Debutta come direttore al Wiener Festwochen nel 1987 e nel 1988 al Mozarteum di Salisburgo ed al Festival della Valle d'Itria di Martina Franca. Da allora ha tenuto concerti a Vienna (Konzerthaus), Salisburgo (per gli Amici del Festival), Berlino (Konzerthaus), Colonia (WDR), Budapest, Belgrado, Bonn (Festival Beethoven), Linz (Brucknerhaus - Festival A. Bruckner), all'Arena di Verona, al Teatro La Fenice di Venezia, al Teatro dell'Opera di Roma, alla Sala Nervi di Città in Vaticano, nonché negli Stati Uniti e in Giappone.
Come direttore ha al suo attivo opere di: Galuppi, Gluck, Mozart, Verdi, innumerevoli concerti sinfonici (Haydn, Mozart, Beethoven, Mendelsson, Brahms) e corali (Messa in Si min., Magnificat, Cantate, Johannes Passion e Mottetti di J. S. Bach, Oratori di Haendel ed Haydn, Messe e Requiem di Mozart, di Strawinsky, Rossini, Bruckner, Brahms "Ein Deutsches Requiem", Messiaen, Poulanc, Orff, etc.). Tra le collaborazioni più prestigiose è il caso di ricordare quelle con: Senta Berger, Bruno Canino, Michele Campanella, Olivera Miljakovic, Katya Ricciarelli, Sara Mingardo, Thomas Quastoff, Thomas Christian, Gloria Banditelli, Massimo Somenzi, Alois Brandhofer e con musicisti già prime parti dell'Orchestra Filarmonica di Berlino, dell'Orchestra Filarmonica di Monaco e dell'Orchestra Filarmonica di Vienna.
Fondatore dell'Orchestra da Camera "Lorenzo da Ponte", per l'esecuzione della Musica barocca si avvale della collaborazione di musicisti provenienti dal Concentus Musicus di N. Harnoncourt e dalle migliori formazioni europee.

Ha inciso per la Fondazione Mozarteum di Salisburgo, la DG (Dabringhaus und Grimm), "Nuova Era" e registrato per le più importanti Radio e TV italiane ed europee.
Autore di saggi, pubblicazioni (tra cui "La musica degli Affetti" in A. Kircher con la prefazione di Umberto Eco) e trascrizioni, è stato consulente per il Ministero dei Beni Culturali Italiano.

 

Una iniziativa della Associazione dei Cavalieri della Spada e del Silenzio da un’idea del Maestro Roberto Zarpellon - ricerca storica e pubblicazione Dr. Sergio Baldan